caos eventi
carroponte
chiostro
areaLAB
arealab_esterno
Fat Art Club
Teatro Secci
museo archeologico
Museo Archeologico_Sergio Coppi
telamone
piermatteo_dettaglio
danae
metelli
defelice_battaglia
cybermuseum
Fondo BCT
caos eventi carroponte chiostro areaLAB arealab_esterno Fat Art Club Teatro Secci museo archeologico Museo Archeologico_Sergio Coppi telamone piermatteo_dettaglio danae metelli defelice_battaglia cybermuseum Fondo BCT

Il CAOS – Centro per le Arti Opificio Siri è uno spazio dedicato alla cultura nato dalla riconversione dell’ex fabbrica chimica SIRI a Terni, di proprietà del Comune di Terni e attualmente gestito dalla società cooperativa Le Macchine Celibi.
Il CAOS raccoglie esposizioni temporanee nazionali ed internazionali, laboratori didattici e creativi, il Museo d’arte Moderna e Contemporanea Aurelio De Felice, il Museo Archeologico Claudia Giontella, il Teatro Sergio Secci, spazi per residenze e produzioni artistiche, una biblioteca e una sala video, aule didattiche, il Fat Art Club.


Comune di Terni ||| Andrea Giuli – Vicesindaco e Assessore alla Cultura, al Turismo e al Marketing Territoriale

Soggetto gestore ||| Soc. Coop. Le Macchine Celibi ||| Carlo Terrosi (direzione generale), Ilenia Mattiuz (referente organizzativo), Pasquale Fameli (responsabile scientifico)