Generazioni iperconnesse. La pandemia degli adolescenti, tra vecchie e nuove dipendenze

Il 20 novembre 2020 ricorre 21° anniversario della approvazione della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (20 novembre 1989) – il trattato sui diritti umani più ratificato nella storia della comunità internazionale e il più importante strumento giuridico di enunciazione e tutela dei diritti di ogni bambino e bambina, ragazzo e ragazza.

L’APS Integramente e ANCeSCAO (Struttura Comprensoriale “Umbria Sud”) con il patrocinio dell’Ordine degli Psicologi dell’Umbria e del Comune di Terni (nell’ambito del progetto “GenerazioniX”) in occasione della “Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”, propongono un evento formativo e divulgativo per professionisti, ragazzi, genitori e insegnanti.

L’evento si rivolge a tutte le generazioni e ai settori sociali e culturali coinvolti dall’attuale pandemia, che porta con se un evidente e ulteriore cambio di paradigma nel nostro modo di vedere il mondo e nella nostra capacità e competenza nelle relazioni e nella percezione e discriminazione della realtà.

E’ in atto una rivoluzione digitale connessa ad un “mondo nuovo”, in cui i vecchi paradigmi novecenteschi vengono smembrati e dimenticati.

Gli adolescenti, i nostri ragazzi, sono al centro di tutto questo, tra l’indifferenza totale e una meravigliosa capacità di reagire; saranno il nostro futuro e avranno l’opportunità di essere la prima generazione che conserverà, dentro di se, il ricordo di questo vacillante cambiamento

L’evento, che avrà una natura congressuale e di dibattito, sarà svolto totalmente in modalità online (in diretta Facebook sulle pagine di Integramente e di ANCeSCAO e sulla piattaforma Zoom meeting). Sarà possibile, per chi fosse interessato, ricevere un attestato di partecipazione, scrivendo a integramenteinfo@gmail.com.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *